CHICCA OLIVETTI presenta “Metà di tutto” a Chioggia

Breve biografia di CHICCA OLIVETTI:

7032_100382969984438_100000382063212_7810_1735243_n.jpg È tra i fondatori del Circolo di Cultura Politica “Punto a capo” di Milano.

Ha lanciato un appello per la liberazione di Ingrid Betancourt, che è giunto
al Parlamento Europeo e poi all’ONU, dalle pagine de “Il corriere della sera”.

Ha Fondato il Comitato “Le studentesse di Faizabad, Sapere è libertà”, di cui
è presidente.

Il comitato assegna borse di studio a dottoresse afgane per stage in Italia
nei campi della pediatria e della ginecologia.

Ha Portato per la prima volta l’Afghanistan alla Biennale di Venezia 2005, con
i lavori delle donne.

In varie occasioni scrive, su testate nazionali, articoli sulla condizione
della donna nel mondo, su tematiche sociali e di costume.

È nel Comitato Scientifico della Fondazione IULM.

È tra i fondatori di Fondazione Etica.

Collabora con la Fondazione Olivetti.

Nella vita si occupa di comunicazione.

COMUNICATO STAMPA

Sabato 22 maggio 2010, alle ore 17.00 nella Sala del Consiglio di Chioggia si
è svolto un incontro con Chicca Olivetti, fondatrice del gruppo

“Metà di tutto – 65 sì, ma con onori ed oneri”

per sensibilizzare le coscienze sulla distanza
delle donne italiane da quelle europee in fatto di welfare, accesso alle
cariche istituzionali e ai posti di responsabilità.

Il convegno si è svolto con la collaborazione organizzativa del Comitato Donne
di Chioggia e con il patrocinio del Comune di Chioggia – Assessorato alle Pari
Opportunità. Presenti al dibattito Valentina Agatea e Giulia Penzo del Comitato
Donne di  Chioggia.

A moderare il dibattito Elisabetta Boscolo Anzoletti giornalista della Nuova
Venezia, che ha sviscerato alcune importanti questioni e introdotto nel vivo
della serata.

Chicca Olivetti ha spiegato le motivazioni che hanno spinto alla nascita di
questo movimento da una pagina Facebook, creata in seguito all’annuncio
dell’innalzamento dell’età pensionabile delle donne, e di come sia poi stata
trasposta nella realtà proprio grazie alle continue adesioni da parte di donne
e alla sua tenacia di portare in tutto il territorio nazionale tale iniziativa
con un progetto e obiettivi concreti.

Chicca Olivetti dichiara: “Il nostro movimento ha preso forma il giorno in cui
fu annunciato l’innalzamento dell’età pensionabile della donna a 65 anni, con l’
intento di parificare la legislazione italiana a quella europea. Noi abbiamo
pensato che era GIUSTO. Finalmente, oltre alla pensione a 65 anni, ci avrebbero
dato ANCHE le altre parità delle donne della CEE: un welfare migliore, che
aiuti le donne ad accedere al mondo del lavoro, più incarichi di
responsabilità, più incarichi istituzionali. Come nel resto d’Europa. Invece ci
hanno dato soltanto l’innalzamento dell’età pensionabile. Il resto NULLA.
Allora abbiamo capito che se NOI STESSE non ci prenderemo i nostri diritti con
le nostre forze, e solo con le nostre forze, saremo sempre donne mortificate e
non considerate. Ora vogliamo la METÀ DI TUTTO.  Questa non è solo una
battaglia al femminile, è una battaglia per un grande CAMBIAMENTO.  Con noi ci
sarà più ETICA, più MERITOCRAZIA, più POSSIBILITÀ PER I GIOVANI.

La dott.ssa Alessia Usuelli, coordinatore delle iniziative sul territorio ed
amministratore del blog conclude elencando le forze in campo.

Fino ad oggi il movimento ha fondato un gruppo; raccolto migliaia di adesioni,
creato il blog www.lametaditutto.com.

Ma non poteva bastare: ora stiamo anche formando gruppi sul territorio. Siamo
già state  stati in diverse città e in ognuna di esse c’è un responsabile del
gruppo reale.

I prossimi incontro saranno a Parma, Padova… e poi ancora molte altre città di
cui prossimamente avrete notizia sulla bacheca del gruppo.

Il Comitato donne di Chioggia invita chiunque si riconoscesse in questo
movimento ad aderire numerosi perchè solo così si diventerà forza vitale  e
costruttiva per raggiungere una reale parità tra donne e uomini.

CHICCA OLIVETTI presenta “Metà di tutto” a Chioggiaultima modifica: 2010-05-25T14:31:00+00:00da emmagiulia
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “CHICCA OLIVETTI presenta “Metà di tutto” a Chioggia

  1. Condivido.Lo so che sembra un commento scarno e scontato ,ma così non è:è il commento di una donna stanca.Tutte le rivendicazioni giuste e pacifiche nel manifestarsi,gli sforzi fatti per progredire,le illusioni abbattute prima di alzarsi in volo con poche parole strettamente burocratiche,non mi sorprendono più.Sono nata pensando che mai ci sarebbe stato bisogno di battersi per quel che mi appariva legittimo,in un Paese Democratico.Mi sono dovuta ricredere.Sul piano lavorativo posso essere equiparata ai”caduti” in battaglia:mi sono dimessa dal mio lavoro perchè psicologicamente sfiancata da cause e lotte quotidiane per ottenere il giusto.Sono,comunque vicina e partecipe delle lotte che si andranno ad intraprendere perchè,alfine,sono libera.Buon proseguimento.Adele.

  2. Chissà perché siamo sempre noi donne a “cadere”…
    Un abbraccio, e facciamoci forza l’una con l’altra. Purtroppo se non stiamo insieme e se non ci aiutiamo l’una con l’altra, le nostre battaglie si risolvono solo in belle parole prive di risultati concreti.
    a presto,
    giulia

Lascia un commento